"Niente è più patetico di una persona priva di senso di autocritica che si crede PERFETTA solo perchè fa l'un per cento di quello che bisogna fare per essere...appena accettabili." (Gianni Leone)

SUPPER-YS

SUPPER-YS

TRANSLATE

giovedì 2 agosto 2012

VITERBO 21-7-2012

Gianni Leone-Joe Vescovi (The Trip)-21-7-2012
"Tutto sommato bene!, "sono le prime parole che leggo con piacere dall'email di Gianni appena tornato dal concerto tenutosi a Viterbo il 20 Luglio scorso. "Sono stato invitato in una spendida suite in un Resort fin dal giorno prima,quando era in programma la "live-performance" della PFM con l'orchestra". Conclude l'eclettico pluristrumentista. Un'altra rimarchevole "reunion" con tanti artisti che si sono avvicendati sul palco per offrire il meglio della loro produzione musicale. Da sottolineare anche il delicato lavoro dello staff tecnico, alle prese col "soundcheck" per poter soddisfare le esigenze delle varie "band Prog-Rock". Non è facile ottimizzare il suono per tanti gruppi musicali in una singola serata, è un lavoro capillare che è ben stato interpretato tenendo presente che il tutto implica qualche interruzione tra l'esibizione di un artista e un altro. Quindi un plauso ed una "standing ovation" a questi ragazzi dello staff tecnico che da dietro le quinte assicurano e contribuiscono col loro impegno alla buona riuscita di un evento musicale. L'intervento di Carlo Massarini, il "Mr Fantasy" della nota trasmissione televisiva degli anni 80 e lo storico ideatore del programma radiofonico di musica alernativa negli anni 70, "Per voi Giovani", ha fatto rivivere con la sua presentazione quello che è stato il percorso musicale di un gruppo italiano importante come quello degli "OSANNA", così come sono state di elogio le sue parole nel presentare la "Guest Star" Gianni Leone, colonna portante e fondatore del "Balletto di Bronzo". L'ottima prestazione degli OSANNA, intrisa di sonorità che spaziano tra il folk, il jazz, il rock e il blues è terminata con Lino Vairetti in splendida forma, vivace e dinamico con la sua chitarra e la sua armonica a bocca. È stato proprio Lino a gran voce ad introdurre sul palco Gianni Leone definendolo "vera Eccellenza Partenopea!". E come dargli torto,Gianni si è subito impossessato del suo HAMMOND facendo scorrere le dita sulla tastiera con rapida successione aggiungendo la sua voce in sincrono come uno strumento musicale. È il Gianni Leone che tutti ammiriamo, eclettico e virtuoso che sbalordisce ogni volta che lo si ascolta. Non c'è dubbio, non migliore attore poteva interpretare il ruolo di "Guest Star". Presente alla manifestazione c'era anche Paul Whitehead, l'artista autore delle prime "storiche" copertine degli album dei Genesis, ("Ci conoscemmo al Baja Prog in Messico nel 2006", afferma Gianni), che più di una volta si è manifestato disponibile per collaborare con il "BALLETTO". Oltre a Paul Whitehead, vi è stato l'incontro con H.E.R,ovvero Erma Castriota la grande artista-pittrice-violinista che ha sostenuto con la sua presenza sul palco tanti cantautori,tra i quali Teresa De Sio e Franco Battiato. Suonerà insieme a Gianni Leone e ad altri artisti nel prossimo progetto discografico, ovvero un album tributo dedicato a Ivan Cattaneo, la cui uscita è prevista per il prossimo autunno.
Silvia Carbonetti con Gianni Leone 21-7-2012