"Niente è più patetico di una persona priva di senso di autocritica che si crede PERFETTA solo perchè fa l'un per cento di quello che bisogna fare per essere...appena accettabili." (Gianni Leone)

SUPPER-YS

SUPPER-YS

TRANSLATE

Visualizzazione post con etichetta CONCERTI. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta CONCERTI. Mostra tutti i post

lunedì 8 aprile 2013

LUGAGNANO (VR) SABATO 13 APRILE 2013

Instancabile e attivo come sempre, Lino Vairetti, leader del gruppo Osanna si esibirà a Lugagnano (VR) Sabato 13 Aprile 2013. Il feeling e la collaborazione con "Colui che cammina", alias Gianni Leone, è fervida, energica, solida e appassionata. Si!, ci sarà anche Lui, ci saranno le sue tastiere, il suo carisma e il suo magnetismo. Si!, ci sarà anche Lui: Mr Gianni Leone!.
Appuntamento per tutti gli appassionati della buona musica al Club Il Giardino di Lugagnano (VR) Sabato 13 Aprile 2013. 

venerdì 9 novembre 2012

GIANNI AL TEATRO TRIANON

T. Trianon NA Gianni e Lino 24-10-2012
 Ho ricevuto per email da Gianni questo bel video dell'ultimo concerto avvenuto al Teatro Trianon di Napoli. Ottima qualità audio e video ben realizzato da Bruno Aymone http://www.youtube.com/user/brunoaymone1?feature=watch

In prima fila sul palco del Trianon Gianni, Lino e David...Meravigliosi!.....come spesso mi dice l'amico Gianma, autore del libro sul Balletto...."KEEP ROCKIN'!!". Enjoy the video.

sabato 13 ottobre 2012

LIVE TRIANON

Grande appuntamento Prog-Rock al Teatro Trianon di Napoli. L'atteso concerto vedrà in scena, sul palco partenopeo, illustri nomi del panorama "Progressive italiano" quali Lino Vairetti, Gennaro Barba, Nello D'Anna, Sasà Priore, Pasquale Capobianco, Irvin Vairetti e Alfonso La Verghetta i quali presenteranno il nuovo CD e LP degli Osanna. La band sarà affiancata da un'orchestra d'archi diretta da Gianluca Falasca e da ospiti di rilievo come Gianni Leone, David Jackson, Sophya Baccini, Maurizio Capone, Antonella Morea, Giampiero Ingrassia, Tito Schipa Jr., Elio Eco e la CMS di Pino Ciccarelli. L'appuntamento al concerto è per il 24 Ottobre 2012 alle ore 21.

Il teatro Trianon compie quest’anno 100 anni. Fu, infatti, fondato nel 1911 da Vincenzo Scarpetta, figlio di Eduardo che volle inaugurare il teatro con “Miseria e nobiltà”, che fu la prima opera rappresentata. Ma quella del teatro non è sempre stata una vita di fasti né di gloria. Il teatro ha barcollato spesso tra un rischio fallimento e un altro, tant’è che c’è chi ha sostenuto che il titolo della prima opera rappresentatavi, “Miseria e nobiltà” per l’appunto, avrebbe segnato malvagiamente le sorti del Trianon. Una superstizione tutta napoletana forse, o un romantico modo per giustificare la frequente mancanza di risorse e di spettatori, fatto sta che dopo la “miseria”, dicono, deve arrivare la “nobiltà”. È così che il teatro Trianon riapre, a ridosso di Natale, con un glorioso programma che vuole investirlo della carica, per così dire, di casa della canzone e della musica napoletana. Il Teatro Trianon è patrimonio mondiale dall’Unesco. Sin dalla sua inaugurazione, puntò tutto sulla programmazione musicale, incentrata principalmente sulla tradizione della canzone napoletana. Dopo 36 anni di attività il Trianon fu trasformato in cinema e tale è rimasto fino al 2002, quando ha ripreso la programmazione teatrale. Nel corso degli anni, ha visto la presenza delle maggiori famiglie teatrali: dagli Scarpetta ai De Filippo, dai Viviani ai Taranto, dai Maggio ai Di Maio, nonché di attori come Nicola Maldacea e Totò e cantanti come Elvira Donnarumma. Dall’aprile del 2006 è un teatro pubblico della Regione Campania e della Provincia di Napoli, dedicato al grande commediografo e attore Raffaele Viviani. Il teatro si propone come una struttura di 630 posti, nella sua forma classica di teatro all’italiana, con tre ordini di palchi. I complessi lavori di ristrutturazione (dal 2000 al 2002) hanno recuperato la matrice architettonica originaria, mettendo in luce, nella platea del teatro, l’importantissimo reperto greco della torre della Sirena (IV / III sec. a.C.), unica torre in elevato esistente in Campania, e dotando il teatro di un avanzato impianto di climatizzazione che consente un’attività continuativa nel corso dell’anno. Il teatro è molto apprezzato per la sua acustica.

Prevendite abituali e presso Teatro Trianon di Napoli.
info – Teatro Trianon
Piazza Vincenzo Calenda, 9 - Napoli - tel 081.2258285 www.teatrotrianon.org- info@teatrotrianon.org

giovedì 2 agosto 2012

VITERBO 21-7-2012

Gianni Leone-Joe Vescovi (The Trip)-21-7-2012
"Tutto sommato bene!, "sono le prime parole che leggo con piacere dall'email di Gianni appena tornato dal concerto tenutosi a Viterbo il 20 Luglio scorso. "Sono stato invitato in una spendida suite in un Resort fin dal giorno prima,quando era in programma la "live-performance" della PFM con l'orchestra". Conclude l'eclettico pluristrumentista. Un'altra rimarchevole "reunion" con tanti artisti che si sono avvicendati sul palco per offrire il meglio della loro produzione musicale. Da sottolineare anche il delicato lavoro dello staff tecnico, alle prese col "soundcheck" per poter soddisfare le esigenze delle varie "band Prog-Rock". Non è facile ottimizzare il suono per tanti gruppi musicali in una singola serata, è un lavoro capillare che è ben stato interpretato tenendo presente che il tutto implica qualche interruzione tra l'esibizione di un artista e un altro. Quindi un plauso ed una "standing ovation" a questi ragazzi dello staff tecnico che da dietro le quinte assicurano e contribuiscono col loro impegno alla buona riuscita di un evento musicale. L'intervento di Carlo Massarini, il "Mr Fantasy" della nota trasmissione televisiva degli anni 80 e lo storico ideatore del programma radiofonico di musica alernativa negli anni 70, "Per voi Giovani", ha fatto rivivere con la sua presentazione quello che è stato il percorso musicale di un gruppo italiano importante come quello degli "OSANNA", così come sono state di elogio le sue parole nel presentare la "Guest Star" Gianni Leone, colonna portante e fondatore del "Balletto di Bronzo". L'ottima prestazione degli OSANNA, intrisa di sonorità che spaziano tra il folk, il jazz, il rock e il blues è terminata con Lino Vairetti in splendida forma, vivace e dinamico con la sua chitarra e la sua armonica a bocca. È stato proprio Lino a gran voce ad introdurre sul palco Gianni Leone definendolo "vera Eccellenza Partenopea!". E come dargli torto,Gianni si è subito impossessato del suo HAMMOND facendo scorrere le dita sulla tastiera con rapida successione aggiungendo la sua voce in sincrono come uno strumento musicale. È il Gianni Leone che tutti ammiriamo, eclettico e virtuoso che sbalordisce ogni volta che lo si ascolta. Non c'è dubbio, non migliore attore poteva interpretare il ruolo di "Guest Star". Presente alla manifestazione c'era anche Paul Whitehead, l'artista autore delle prime "storiche" copertine degli album dei Genesis, ("Ci conoscemmo al Baja Prog in Messico nel 2006", afferma Gianni), che più di una volta si è manifestato disponibile per collaborare con il "BALLETTO". Oltre a Paul Whitehead, vi è stato l'incontro con H.E.R,ovvero Erma Castriota la grande artista-pittrice-violinista che ha sostenuto con la sua presenza sul palco tanti cantautori,tra i quali Teresa De Sio e Franco Battiato. Suonerà insieme a Gianni Leone e ad altri artisti nel prossimo progetto discografico, ovvero un album tributo dedicato a Ivan Cattaneo, la cui uscita è prevista per il prossimo autunno.
Silvia Carbonetti con Gianni Leone 21-7-2012

venerdì 29 giugno 2012

VITERBO - ROOTS ROCK 20/7/2012 21/7/2012


                                   Vulcano Project è lieto di presentare

                             LE RADICI DEL ROCK - PRIMA EDIZIONE

20 e 21 luglio 2012
Golf Club Viterbo
Strada Valore s.n.c.
(Str. Tuscanese bivio Terme)
Viterbo

Venerdì 20 luglio e sabato 21 luglio 2012 Vulcano Project presenta la Prima Edizione di Le Radici del Rock, festival ideato da Marco Naldi e dedicato al meglio del rock progressivo italiano. A Viterbo due giornate interamente dedicate al prog italiano con concerti e iniziative parallele, fortemente volute dal team Vulcano: "L'amore per la buona musica è il motivo che ci ha portato a non rimanere solo spettatori di quel fantastico momento musicale che dal 68' al 74' ci ha lasciato le pagine più belle della storia del Rock. Vulcano Project vuole contribuire alla divulgazione del prog e favorire la consapevolezza nei giovani che il nostro paese ha avuto episodi musicali prestigiosi, riconosciuti a livello internazionale. Il nostro sogno? Ospitare in un Village i più importanti nomi del progressive italiano affiancati da un'orchestra sinfonica che renderà l'evento una vera perla per appassionati e non solo!".Non poteva non essere inaugurato dalla Premiata Forneria Marconi il battesimo del festival. Un appuntamento speciale quello di venerdì 20: PFM In Classic - da Mozart a Celebration con ESO - Ensemble Symphony Orchestra diretta da Bruno Santori. E' il nuovo progetto della leggendaria band, ideato da Iaia De Capitani e prodotto da D&D Concerti, dedicato all'incontro tra gruppo e orchestra e alla fusione tra rock e musica classica. “Il progetto vuole lanciare un ponte tra culture musicali distinte e solo apparentemente distanti”, dichiara PFM. “Avvicinarle è una sfida e suonare perché ciò accada è la passione che ha alimentato la nostra creatività. Pensiamo che ascoltare la musica classica da un punto di vista diverso possa aprire un grandangolo emotivo nella sensibilità degli ascoltatori. Non una esecuzione ad effetto ma l’effetto di una esecuzione multi sensoriale". Un concerto speciale che sta riscuotendo grandi responsi e che vedrà PFM e ESO alle prese con i grandi compositori italiani ed europei tra cui Verdi, Rossini, Mozart, Prokofiev e molti altri, senza dimenticare i più grandi successi della Premiata.Sabato 21 il Golf Club di Viterbo si animerà con Le Radici del Rock, seconda parte del progetto con sei storici protagonisti del progressive italiano e internazionale. Dalle 18.00 il 'village' presenterà un susseguirsi di concerti a partire dagli Analogy, formazione tedesca trasferitasi nel 1972 in Italia, da poco ricostituita e tornata in pista dal vivo. A seguire un'altra band seminale per il nostro progressive: la Nuova Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, recentemente rinata grazie all'impegno del vocalist Luciano Regoli, assai popolare anche come pittore. Seguiranno poi gli UT - L'anima prog dei New Trolls e gli Osanna con Gianni Leone del Balletto di Bronzo: la nuova 'costola' della popolare band genovese e la travolgente formazione napoletana si esibiranno proponendo i rispettivi classici, debitamente attualizzati. Non può mancare un'altra pietra miliare del prog tricolore: i Trip, riformati nel 2010 e ancora in pista nonostante la recente scomparsa del bassista e vocalist Arvid 'Wegg' Andersen. Gran finale con il Banco del Mutuo Soccorso: la carismatica formazione romana - tra le più amate dall'audience prog internazionale - sta festeggiando i 40 anni di attività dal primo disco e chiuderà la prima edizione del festival viterbese.

In omaggio alla 'filosofia' del village cara agli organizzatori, il festival non sarà composto solo da concerti. Nelle due giornate il pubblico avrà modo di visitare il ProgVillage: stand ufficiali delle band, video proiezioni 3d, bar e ristorazione interna. Special Guest da Los Angeles Paul Whitehead: il celebre pittore, autore delle più belle copertine di Genesis, Van Der Graaf Generator, Orme e tanti altri, le cui immagini sono considerate vere e proprie icone del prog e del rock, esporrà e venderà le proprie opere. Due giorni di grande musica immersi nel verde del 'rock village', come raffigurato dal logo della manifestazione, la 'green guitar' realizzata da Maurizio Galia.

                                Venerdì 20 luglio 2012  ore 21.00

PFM IN CLASSIC - Da Mozart a Celebration
con ESO (Ensemble Symphony Orchestra)  diretta daBruno Santori

Ingresso: 35 euro (inclusa prevendita) su Greenticket.Posti a sedere numerati

                            Sabato 21 luglio 2012dalle ore 18.00
                                           LE RADICI DEL ROCK
Analogy
Nuova Raccomandata Ricevuta di Ritorno
UT - L’anima prog dei New Trolls
Osanna - special guest Gianni Leone (Balletto di Bronzo)
The Trip
Banco del Mutuo Soccorso

Ingresso: 44 euro (inclusa prevendita) su Greenticket.Posti a sedere numerati

Abbonamento per le due serate (inclusa prevendita): 65 euro
                                                     INFORMAZIONI
Vulcano Project
Tel.-329-4063-102

Synpress44 Ufficio Stampa:

http://www.synpress44.com
E-mail: synpress44@yahoo.it
Tel. 349-435-2719
       328-866-5671







                                     

mercoledì 18 aprile 2012

VERONA PROG FEST 2012


http://www.clubilgiardino.org/eventi/vedi/172/verona-prog-fest-sala-polivalente-caselle-di-sommacampagna

giovedì 5 gennaio 2012

PROG LIGURIA

                  Spezia Expo Centro Fieristico Via Canaletto

Dalla voglia di rimboccarsi le maniche, nasce l’idea di organizzare un concerto benefico a La Spezia (capoluogo dei territori maggiormente colpiti dalla scorsa alluvione), che coinvolge il maggior numero di gruppi Rock "Progressive Italiani" in una data, il 21 gennaio 2012 non casuale, ma fortemente voluta per tenere accesa l’attenzione su un tipo di emergenza che non si risolve allo spegnersi dei riflettori della prima ora. La filosofia di questa giornata vuole essere quella di raggiungere l’obiettivo primario della massima raccolta di fondi attraverso un concerto-evento,coinvolgendo operatori ed attività del territorio (gastronomia ed ospitalità) ed invitando a partecipare sia il pubblico degli appassionati del genere da tutte le regioni italiane, sia la popolazione ligure in un grande atto di solidarietà. Da mezzogiorno a mezzanotte si avvicenderanno sul palco artisti della storica scena prog nazionale e nuovi gruppi che hanno saputo rinnovare il genere. Musicisti come: ALTARE TOTHEMICO, ARTI E MESTIERI (con Gigi Venegoni), CCLR - Cavalli Cocchi, Lanzetti, Roversi (con Aldo Tagliapietra), DAEMONIA featuring Claudio Simonetti, DELIRIUM (con Sophya Baccini e Franco Taulino dei Beggar' s Farm), EGOBAND, IL TEMPIO DELLE CLESSIDRE (con Max Manfredi), LA MASCHERA DI CERA, GLEEMEN, LA TORRE DELL' ALCHIMISTA, LOCANDA DELLE FATE, MAXOPHONE, MOONGARDEN, OSANNA (con GIANNI LEONE), THE TRIP, UT si alterneranno sul palco per una vera e propria Woodstock benefica.
PROG LIGURIA Spezia Expo – Centro Fieristico Via del Canaletto - 19124 La Spezia - 21 gennaio 2012 dalle ore 12,00 alle 24,00
info: 3466191593 - 0102461708
In Collaborazione con: Assessorato alla Cultura della Provincia della Spezia – Expo La Spezia – Azienda Fiera La Spezia – Camera di Commercio della Spezia
Organizzazione: Angelo De Negri, Ma.Ra.Cash., Distilleria Music Factory, Black Widow ...


                     5-01-2012

giovedì 13 ottobre 2011

NOTTE PROG VENERDI' 28 OTTOBRE 2011


                                                                 VENERDI' 28 OTTOBRE
                                                                      NOTTE PROG a
                                                                 Castel San Giovanni (PC)
                                                                  Teatro Moderno- ore 21.00
BEggar's Farm di Franco Taulino accompagnerrano in questa notte prog
David Jackson -  (VDDG)
Gianni Leone - (Balletto di Bronzo)
Aldo Tagliapietra -  (voce storica delle Orme)
Lino Vairetti - (Osanna)
Bernardo Lanzetti - (ex PFM)
organizzato dell'infaticabile Dante Tassi

venerdì 12 agosto 2011

NOTTE PROG 28/8/2011

Gianni Leone in tour con Osanna a Taurianova (RC) Domenica 28 Agosto 2011
alle ore 21,30

lunedì 10 gennaio 2011

LIVE 12 GENNAIO - CASERTA


Le luci del Teatro Bolivar di Napoli si sono spente per poter assegnare anche a questo evento musicale una pagina importante per l'anno che inizia. Le performances degli artisti, (oramai sembra scontato dirlo perchè nomi come Osanna, Dave Jackson e Gianni Leone rappresentano garanzie di qualità, capacità interpretative, magnetismo e innovazione) sono state impeccabili.
Un piccolo contrattempo all'Hammond ha fatto saltare la "proverbiale mosca al naso" all'eclettico Gianni Leone. Inconvenienti e contrattempi nell'organizzazione di un concerto dal vivo si sono verificati nel corso degli anni.La lista è nutrita e, oltre a Gianni, coinvolge stars internazionali da ogni parte del mondo. Scavando a ritroso nel tempo, ricordo un concerto di Hendrix a Bologna nel 1968, quando lo stesso Jimi si presentò con 40 min. di ritardo.Sempre nello stesso anno, questa volta a Milano, si verificarono contrattempi alla dogana e il concerto del grande chitarrista venne posticipato. Nel 1970 il "live" dei Led Zeppelin venne interrotto a causa di disordini tra i fans e la polizia. L'anno precedente l'impianto voce andò fuori uso, ma Plant continuò a cantare. Clapton ebbe problemi col suo amplificatore Marshall, Pete Townsend litigò con i tecnici perchè il "distorsore" non funzionava a dovere. La lista degli inconvenienti è lunga, e capita che gli artisti siano costretti a suonare in situazioni di emergenza, addirittura fornire una verione acustica del brano perchè l'impianto elettrico non sopporta il "wattaggio" e salta. Gianni Leone non è estraneo a queste situazioni. Così riporta nella sua lettera: "Al Bolivar è stato un successone!... anche se ho avuto (e te pareva) un grave problema tecnico. Uno cerca di fare di tutto per evitare disguidi, e invece!!!...Ero sul palco a sistemare la tastiera che avrei dovuto usare fissandola col nastro adesivo sul sostegno, posizionandola alta come serve a me. E' importante per poter mantenere una buona postura ed essere in questo modo padrone dello strumento, le braccia devono avere la giusta angolazione del gomito per mantenere le dita rilassate in modo da poter scorrere liberamente sulle tastiere. Mi ero dedicato a questa operazione fino all'ultimo momento prima di rintanarmi in camerino per prepararmi, addirittura mentre il pubblico stava entrando in sala. Chissà mai perché, poi, quando sono tornato sul palco per suonare, carico come una bomba atomica, la tastiera ha fatto FETECCHIA (come direbbe Totò), "ammosciando" tutta la mia uscita!!!. MUTA!... Chi l'ha toccata? Sul palco, di problemi tecnici ce ne sono sempre stati e ancora ce ne saranno...Poveri noi musicisti!!... È la nostra eterna maledizione!!... Ho avuto difficoltà a suonare le mie parti ultra veloci poiché mi sono dovuto arrangiare con un'altra tastiera che era bassissima per me che suono in piedi e inoltre aveva i tasti pesati da pianoforte classico, che sono quanto di più "innaturale" e sbagliato si possa immaginare per suonarci col suono di organo, organo HAMMOND per di più!!!...Se ci ripenso spaccherei tutto!!!... Dopo, comunque, ho ricevuto una marea di complimenti e...come ripeto, il concerto è stato un successone!. Tra il pubblico erano presenti Gianmaria Consiglio (autore dell'autorevole libro "Il Balletto di Bronzo e l'idea del delirio organizzato") e, venuto apposta da Salerno con amici, Lino Ajello, chitarrista storico del Balletto. L'appuntamento ora si sposta a Caserta il giorno 12 al Numero Uno Club
INGRESSO GRATUITO!



                                                            

mercoledì 29 dicembre 2010

MUSICAPERLAPACE


L'Anno 2011 inizia sulle ali del vento, o meglio della musica, con una bella manifestazione che si svolgerà a Napoli in data 4 GENNAIO 2011 e precisamete al Teatro Bolivar  http://progwalls.blogspot.com/2010/07/il-teatro-bolivar.html
Si esibiranno gli Osanna di Lino Vairetti con David Jackson. Gli Special Guests saranno: Gianni Leone e Sophya Baccini.
INGRESSO GRATUITO!

mercoledì 13 ottobre 2010

GIANNI LEONE LIVE Giovedì 21 Ottobre 2010 ROMA-- STAZIONE BIRRA.

Istrionico compositore, tastierista e cantante, Gianni Leone con la sua dimensione live ti cattura e diventi oggetto nel vortice delle sue tastiere. Due spettacoli in uno, il glam di Gianni, la sua teatralità, la sua incredibile performance lo portano quasi a possedere il suo Hammond come un amante appassionato. ONE MAN SHOW, un concerto/evento interamente da solista eseguito con voce, tastiere, drum machine, metronomo e...
In scaletta reinterpretazioni di brani del Balletto di Bronzo, LeoNero, Gianni Leone e omaggi a Todd Rundgren, Marianne Faithfull, Brian Eno, Queen, Patti Smith, Grace Jones, Diana Ross, Diabelli".
                                                          BIOGRAFIA
Da BEETHOVEN al BEAT:  a 8 anni comincia a studiare pianoforte classico, ed appena tre anni dopo già suona nelle “cantine” col suo primo complessino BEAT.

Periodo ITALIA (1970-1973):  CITTÀ FRONTALE, nucleo originario degli Osanna; frequenti concerti alla base NATO di Napoli.  Poi anni contorti e indimenticabili come tastierista e cantante del BALLETTO DI BRONZO, il gruppo più “oltre”, sia per la musica che per l’immagine, dell’intera scena del POP ITALIANO  di quel periodo. Come tastierista partecipa alla realizzazione dell’album di Adriano Celentano  “I mali del secolo” e al commento musicale di “Metrapolis”,  album di poesie scritte e recitate dal poeta Guido Ballo.
Periodo ROMA (1974-1975):  scoperta della propria essenziale singolarità ed unicità come musicista e compositore.  Da tastierista di un gruppo ad artista solista che compone la sua musica, la arrangia, la esegue suonando ogni strumento, cantando e ... vivendo.
                                       Da Gianni Leone a LeoNero.
Periodo LONDRA /NEW YORK (1975-1976):  l’Hotel “Chelsea” e la sua variegata fauna;  i frequenti contatti con l’avanguardia artistica newyorkese e londinese; ritrovarsi una notte a fare musica con Don Cherry, un’altra con gli amici New York Dolls....nasce VERO, il primo album da solista, interamente pensato, composto, arrangiato, suonato e cantato da LeoNero.

Periodo ITALIA (1976-1978):  Nel ‘78 registra, suonando ancora una volta tutti gli strumenti, il 45 gg. FREMO, che gli permette fra l’altro di visualizzare la sua musica attraverso il mezzo elettronico (Video) e cinematografico (filmato concept).

Periodo HOLLYWOOD (1979-1980):  la scoperta dell’importanza di essere “healthy” (fisicamente sano, in forma);  vivere la nascita della new wave di Los Angeles, collaborando con i musicisti più in vista, come Tomata du Plenty degli Screamers, per il quale LeoNero compone parte delle musiche per il primo Videodisco made in  U.S.A.  A Hollywood, fra la competitività spietata dello show-business più sgargiante del mondo e l’afflato positivista ed avveniristico della California “terra promessa” vedono la luce il 45 gg. STRADA/PIANGI CON ME (remake, quest’ultimo, di un pezzo reso celebre nei “favolosi Sixties” dai Grassroots e, in Italia, dei Rokes, che anticipa il clamoroso ritorno agli anni ‘60 che esploderà soltanto un anno più tardi) e l’album MONITOR, che ha in sé i semi del “Nuovo Mondo” di LeoNero:  persone psichicamente libere, forti e indipendenti, singole e non sole, padrone e non schiave della tecnologia e della loro vita. LeoNero, nella facciata A, si avvale di musicisti di talento provenienti da 4 diverse bands di L.A., che formano, in occasione di questo album, un “ensemble” significativamente denominato “Optical Band”; subito dopo, coerentemente, suona egli stesso tutti gli strumenti nella facciata B, e cura la produzione musicale dell’intera opera.

Periodo ITALIA (1981-1982): nel 1982 esce sul mercato il 45 gg. INDOSSA IL MIO COLORE/ STANCHIAMOCI INSIEME, realizzato con strumentisti fra i più pregevoli del panorama italiano.  LeoNero vi figura nelle vesti di autore, arrangiatore, musicista, cantante e produttore.

Periodo STOCCOLMA/VIENNA (1984-1985):  LeoNero raggiunge i vecchi compagni del Balletto di Bronzo, i quali, ormai naturalizzati svedesi, hanno un loro studio di registrazione - l’HUMLAN - che è punto di riferimento della più creativa scena musicale svedese.  LeoNero registra alcuni brani destinati alla sua produzione solistica. Con concerti da solista, a Vienna partecipa - unico artista italiano - a U MODE ‘85, annuale rassegna di moda/musica cui prendono parte stilisti e musicisti provenienti da vari paesi europei.

Periodo ROMA (1987): da LeoNero a Gianni Leone.  Registrazione di brani inediti.

Periodo SVEZIA (1990):  propone con successo la sua formula di concerto solista voce/tastiere, alternando sue canzoni a brani di artisti stranieri ed esibendosi in locali e città diverse.

Periodo ROMA (1991-1992):  intensa attività concertistica, accompagnato dal  batterista Duilio Sorrenti e dal bassista Max Gazzè.

1993:  fa pubblicare un CD con due provini inediti di YS cantati in inglese e risalenti al 1971 - fino ad allora inutilizzati - che viene distribuito in tutto il mondo.

1995-1997:  collabora con il gruppo rock progressivo DIVAE,  partecipando come ospite sia sul CD che nei concerti, alcuni dei quali vedono la presenza anche di Gary Green, chitarrista dei GENTLE GIANT.  Col batterista ed il bassista dello stesso gruppo riforma IL BALLETTO DI BRONZO in versione TRIO. Questa formazione è attiva fino al ‘97, anno in cui il nuovo organico del gruppo vede Riccardo Spilli alla batteria ed Alessandro Corsi al basso.

1999:  viene pubblicato il CD del Balletto di Bronzo TRYS, registrato dal vivo nel ‘96.

2000:  Il Balletto di Bronzo partecipa al NEARfest 2000 in Pennsylvania - U.S.A., al MEXPROG Festival a Città del Messico ed al RIO ART ROCK Festival a Rio de Janeiro. 

2002:  Baja Prog Festival (Mexicali, Messico). PROG’SUD festival (Marsiglia, Francia).
Opening act per Carl Palmer Band. Giappone: tour con Il Balletto di Bronzo; come artista solista (LeoNero) collaborazioni e concerti con i gruppi giapponesi ARS NOVA e GERARD.

2003:  Tour in Messico. Tour in Cile. Concerti solistici di Gianni Leone in Italia. Opening act per Ozric Tentacles.

2005:  Opening act per Porcupine Tree.

2006:  Il nuovo batterista è Adolfo Ramundo. Tour di grande successo in Messico,
   con la presentazione anche di nuovi brani. Concerti in Italia.

2007:  Baja Prog Festival a Mexicali  e nuovo tour del Messico. Concerti in Italia.

2008: Viene pubblicato in tutto il mondo per la Black Widow il primo dvd live del Balletto
      di Bronzo. Gianni partecipa come ospite ad alcune date del tour degli Osanna con David Jackson, sassofonista dei Van Der Graaf Generator, e suona in 3 brani nel cd  “Prog Family”.

2009: Viene pubblicato il libro/biografia, scritto da Gianmaria Consiglio, “Il Balletto di Bronzo e l’idea del delirio organizzato”, con cd allegato contenente materiale live del gruppo e brani inediti di Gianni Leone. Continua la collaborazione con gli Osanna e David Jackson. 

2010:   Concerti in Italia e tour in Corea e in Giappone con gli Osanna e
 David Jackson.                           
                                        DISCOGRAFIA (parziale)
Con il Balletto di Bronzo:
LP YS (Polydor 2448 003L).
45 gg. LA TUA CASA COMODA/DONNA VITTORIA (Polydor 2060 053).
YS ristampa 1989 CD (Polydor ERC 32001 Japan).
YS ristampa 1992 CD (Polydor/Mellow Records 519 338-2).
YS provini in inglese risalenti al ‘71 (Mellow Records MMP 112).
TRYS (Mellow Records MMP 367).
Da Solista (LeoNero):
     LP VERO (Harvest/EMI 3C 06418272)
     LP MONITOR (CBO/EMI CBN 1004).
     45 gg. FREMO/SONO STANCO ANCH’IO (EMI 3C 006 18364).
     45 gg. STRADA/PIANGI CON ME (CBO/EMI CBO 102).
     45 gg. STANCHIAMOCI INSIEME/INDOSSA IL MIO COLORE  (CBO Ricordi    CBO CBNP 109).
     VERO ristampa 1989 CD (CRIME KING 293 2061 Japan).
     VERO ristampa 1994 CD (EMI 479464-2).

I dischi del BALLETTO DI BRONZO e l’album VERO sono oggi pezzi da collezione.  YS e VERO sono stati distribuiti in tutta Europa in versione originale e ristampati sia su vinile che su CD in Giappone e negli Stati Uniti.
INFO Presso:
http://www.stazionebirra.biz/gianni-leone-balletto-di-bronzo-in-concerto,E1,531.html

mercoledì 21 luglio 2010

AFRAKA' 2010...The End

Si è concluso il concerto Prog-rock Afrakà 2010,con un bel successo di pubblico che è accorso numeroso per assistere a questo evento che è ormai una certezza in fatto di qualità musicale.La presenza di artisti di fama internazionale pone questa manifestazione ai vertici della musica moderna.Il giorno 17 Luglio Pat Mastelotto,percussionista dei King Krimson e instancabile session man(ha collaborato con Al Jarreau,Kenny Loggins,XTC,,Patty La Belle...),Tony Levin,virtuoso bassista,fece anch'egli parte dei King Krimson,inventore su suggerimento di Peter Gabriel della tecnica denominata "Funk Finger" con la quale usa bacchette da batterista mozzate e con esse "martella"le corde del basso,Il gruppo Osanna del leader Lino Vairetti,David Jackson ex Van Der Graaf Generator,Sophia Baccini e il grande Gianni Leone,hanno dato energia,vitalità,ed emozioni a tutti i fans presenti al concerto.Una forte testimonianza mi arriva da un'amica di nome Marianna.Lei era presente ed,entusiasta per la manifestazione cosi' mi scrive:"Beppe!..la prima volta che ho ascoltato Gianni Leone è stata come un'ondata di emozioni perchè ha toccato delle corde dentro di me che
hanno vibrato in maniera forte.L'album YS è inquietante ed affascinante e non puoi fare a meno di essere travolta dalla sua musica.Il libro di Gianmaria poi fornisce un qudro chiaro di quello che è YS e Gianni Leone con la sua storia sul Balletto di Bronzo".Continua la graziosa Marianna"Quando Gianni entra in scena,è magia,pura e semplice magia.Vederlo suonare dal vivo poi...lui è pazzesco.La cosa meravigliosa è che non suona mai allo stesso modo.Gianni è in continua evoluzione e la sua musica con lui.Non guarda mai indietro,e non è un nostalgico come spesso ripete.Non sono mancati i bigliettini con i suoi aforismi.Si è arrampicato a lato del palco per poterli lanciare in mezzo al pubblico.Gianni Leone lo conosco da poco,ma quando lo conosci non puoi fare a meno di volergli bene.E' una persona di una gentilezza naturale,mai forzata,un'anima nobile...e lo si percepisce subito".La conclusione di Marianna è molto significativa:"Beppe!..devo dire che la sensazione che ho provato durante la serata è stata quella di trovarmi in mezzo a dei veri geni della musica che si divertono come bambini e che non hanno bisogno di far sapere chi sono...per essere...

perchè...essi..."SONO".Ringrazio di cuore la dolce Marianna che con la sua testimonianza
e le sue parole ha saputo sottolineare il valore costruttivo e profondo dell'immagine di veri artisti che portano nel cuore tanta gioia di suonare.Nonostante non ci sia "collocazione discografica"(come direbbero stolti manager succhiasangue) rimane il fatto che la Musica è tutto.. e..intorno a noi.. "tutto è musica".
Il clip è un estratto del filmato di
Gennaro Pasquariello

giovedì 8 luglio 2010

AFRAKA' ROCK FESTIVAL 2010


E' terminato il primo giro di divulgazione del libro di G.Consiglio sulla storia del Balletto di Bronzo e del suo leader,la rock star Gianni Leone."Sono stanco Beppe!."mi dice al telefono Gianmaria"Stanco ma soddisfatto!,a Pisa c'è stato un buon riscontro e le domande del pubblico presente erano come slavine che si staccano dai ghiacciai:Sono stato letteralmente sommerso!"Non mi aspettavo tanto interesse,e la cosa mi ha fatto molto piacere".Come ribadisco,il libro è una vera pop-art,un piccolo gioiello dove armoniosamente,come bagliori, si fondono da una parte la stesura tecnico-musicale dell'album YS,e dall'altra le testimonianze di Gianni Leone,riferite ad un periodo veramente storico,sia in ambito musicale(come ricerca e innovazione),sia in ambito sociale come rifiuto delle stereotipate e sonnolente convenzioni.La biblioteca"BABYL"e l'Ass.Culturale"REBELDIA",hanno prestato massima attenzione all'evento,segno che l'interesse per i contenuti,quelli veri,è ancora vivo a discapito di un annichilimento sociale che è la fonte e la causa dei mali di questa società.A conferma di cio' che è stato detto,ci sarà in autunno una nuova serata(sempre a Pisa) con l'aggiunta di un live del
grande Gianni Leone.Ora il sipario si apre sull'AFRAKA' Rock Festival 2010 secondo
il programma che segue: 
 Il Comune di Afragola  e  Afrakà presentano
Afrakà Rock Festival 2010
“XVI edizione dedicata a Frank Zappa”
dal 14 al 18 luglio 2010
Pineta - Villa Comunale - Viale Cristo Re – Afragola
Ingresso gratuito – inizio concerti ore 21.00
PROGRAMMA:
Mercoledì       14 luglio 2010             ENZO AVITABILE & i BOTTARI
                          ‘A 67

Giovedì          15 luglio 2010            Rockontest – Talenti Emergenti   e Ospiti:
                        TM STEVENS TRIO
                         MARCO MENDOZA TRIO con  ANDREA BRAIDO
                        HYDRONIKA

Venerdì          16 luglio 2010        Rockontest – Talenti Emergenti   e Ospiti:
                        BORIS SAVOLDELLI
                        OTTAVA STRADA
       
Sabato           17 luglio 2010             TONY LEVIN STIK TRIO
                        OSANNA & DAVID JACKSON
                        con GIANNI LEONE e SOPHYA BACCINI
                        MARTA GI
      
Domenica       18 luglio 2010              Rockontest –  esibizione gruppo vincitore e Ospiti:
                         GRANDMOTHERS REIVENTED
                        (Tributo a Frank Zappa)  
                         LETTI SFATTI con PATRIZIO TRAMPETTI

martedì 1 giugno 2010

FASANO JAZZ

Venerdì 4 giugno 2010: seconda serata del Fasano Jazz - XIII Edizione, appuntamento alle ore 21.00 al Teatro Kennedy con il concerto degli Osanna & David Jackson, insieme a Gianni Leone (Balletto di Bronzo) e Sophya Baccini. Era dagli anni '70 che la leggendaria band capitanata da Lino Vairetti mancava dalla Puglia e dopo il recente e trionfale tour in Giappone approda a Fasano con entusiasmo e grinta. Dopo Patrizio Fariselli al pianoforte con le rivisitazioni dei brani degli Area, la direzione artistica guidata da Domenico De Mola si apre alla storia italiana del progressive-rock, a dimostrazione che lo spirito della rassegna è sempre aperto alla sperimentazione.Nel 2008 quando Lino Vairetti compie un'operazione storica: apre le porte degli Osanna ad una leggenda del rock internazionale, il sassofonista David Jackson. Subito dopo l’uscita dai riuniti Van Der Graaf Generator di Peter Hammill, il pittoresco fiatista – noto anche come “il Van Gogh del sassofono” - ricopre il ruolo che fu di Elio D’Anna: con Jackson in formazione, gli Osanna nel 2009 pubblicano il vivace album Prog Family.Ospiti e amici completano e arricchiscono di effervescenza e compattezza il live: Gianni Leone e Sophya Baccini, autorevoli esponenti del prog italiano di ieri e di oggi. Gianni Leone è uno dei più apprezzati interpreti, tastieristi e vocalist progressive internazionali, fondatore del Balletto Di Bronzo, il gruppo che con il celebre Ys (1972) è tuttora all'apice preferenze di critica specializzata e amanti prog. Da Napoli con i Città Frontale, embrione degli Osanna, che lasciò per dare vita al suo progetto, è tornato in azione negli anni ’90 per la gioia dei prog-aficionados di tutto il mondo. Sophya Baccini è la “female-voice” per eccellenza del prog italiano contemporaneo: fondatrice dei Presence, “inventori” della formula noir-prog degli anni ’90, ha collaborato con Osanna e Delirium e nel 2009 ha pubblicato il fortunato album Aradia. Segnaliamo le serate successive:
5 giugno (Teatro Kennedy) Ballamy-Morena Duo, Richard Sinclair's Birthday Band - The Canterbury Executive Trio (con Jimmy Hastings, David Rees-Williams e Cristiano Calcagnile);
8 giugno (Teatro Kennedy) Rita Marcotulli, Palle Danielsson e Roberto Gatto.
Osanna & David Jackson....Formazione:
Lino Vairetti: voce & chitarra acustica
David Jackson: flauti e sassofoni
Sasà Priore: tastiere, piano & voce
Nello D’Anna:  basso
Fabrizio Fedele:  chitarra elettrica & voce
Irvin Luca Vairetti:  voce & sequencer
Gennaro Barba:  batteria
GIANNI LEONE (Balletto di Bronzo)